Autore: Piergiorgio Calandri

mutui e prestiti

Il consolidamento debiti: in cosa consiste e come richiederlo

November 27, 2012, 13:48

Consolidamento debiti

 
Il consolidamento dei debiti è un particolare tipologia di prestito non finalizzato che permette al debitore di unificare in una sola rata mensile i diversi prestiti già attivi. Può succedere infatti che, per fare fronte alle spese quotidiane come ad esempio l'acquisto di un nuovo elettrodomestico o semplicemente per motivi di liquidità, si richieda più di un prestito e ci si ritrovi a dover rimborsare molte rate contemporaneamente. La gestione di molteplici soluzioni di finanziamento può risultare nel corso del tempo onerosa e di difficile gestione. Per questo motivo il consolidamento dei debiti può rivelarsi un ottimo strumento per semplificare la gestione dei debiti residui attraverso un'unica soluzione, il che significa avere a che fare con un solo tasso di interesse, un unico piano di ammortamento e quindi una sola rata. L'accorpamento di più finanziamenti in uno, inoltre, comporta l'ottenimento di una rata complessivamente più bassa; al momento della stipula infatti il debitore può rivedere con l'istituto di credito tutti i principali fattori contrattuali come ad esempio durata e tassi di interesse.

Le tipologie di consolidamento

Esistono due diverse tipologie di accesso al consolidamento: il prestito personale per quei debiti che non vanno oltre i 60.000 euro e il mutuo nel caso di debiti che superino questa soglia. Nel primo caso non vengono richieste garanzie reali su beni mentre nel secondo caso viene richiesta una garanzia reale come ad esempio l'ipoteca su un immobile.Ma chi può richiedere questa tipologia di prestito? Il consolidamento dei debiti è uno strumento finanziario accessibile a tutte le tipologie di lavoratori, sia autonomi che con contratto dipendente, ma non può essere utilizzata da soggetti protestati (ovvero coloro che non hanno saldato un debito).

Come richiederlo

Per quanto riguarda le modalità di richiesta il debitore deve consegnare all'istituto di credito un documento di riconoscimento valido, il modello 730 o il CUD nonché una copia della busta paga e tutta la documentazione relativa ai finanziamenti attivi. Successivamente la banca esprimerà un parere di fattibilità controllando l'affidabilità del soggetto e in seguito deciderà sull'erogazione del prestito.

Resta aggiornato su sport e fitness cliccando su Mi Piace
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia